#InsideMotoGP: Qatar Test

#InsideMotoGP: Qatar Test

Per team e piloti, questi tre giorni di test in Qatar rappresentavano l’ultima occasione per prepararsi all’inizio del campionato. Ci sono state molte sorprese, alcune inaspettate e altre no, qualche conferma ma anche qualche smentita rispetto ai test svolti sul circuito di Sepang un paio di settimane fa.

SENZA INDUGI! CHI VINCE LA PRIMA GARA?

Purtroppo per noi attenti osservatori dei “passi gara”, pochi piloti hanno effettuato una vera e propria simulazione di gara (20/22 passaggi). Petrucci ha effettuato un long run di 22 giri, Quartararò ne ha fatti 16 mentre, per esempio, Marquez e Viñales non sono andati oltre i 6/7 passaggi cosi come Rossi.

Quindi per fare un confronto bisogna basarsi sui migliori run da 5/6 passaggi effettuati dai piloti.

Valentino Rossi, nonostante non sia mai stato in copertina, ha un “possibile passo gara” buono, tra i migliori. Però in casa Yamaha c’è sempre l’incognita del consumo gomme: ok Valentino nel run preso in considerazione è andato anche sotto l’1:55, ma parliamo sempre di 6 giri, non 25. Diciamo che teoricamente è della partita, salvo situazione gomme come quella del 2018.

HHHHHHPASSI.png

Maverick Viñales nelle dichiarazioni è stato sicuramente più positivo del compagno di box e, analizzando il suo long run (7 giri), è molto competitivo. Una strategia per il pilota spagnolo potrebbe essere quella di tentare uno strappo nelle prime fasi del GP per poi provare a resistere agli attacchi di Honda e Ducati.

ESPERIME4NTO PASSI.png

Una vera e propria simulazione di gara l’ha effettuata Danilo Petrucci (22 giri) che ha tenuto un buon ritmo con 11 passaggi appena sopra l’1:55.500, ritmo sicuramente da podio: infatti la gara per il gruppo di testa dovrebbe attestarsi su tempi che vanno dall 1:55 basso all’1:56 alto.

ESPERIMENTO PASSI.png

Sicuramente più nascosto Andrea Dovizioso (che ha interrotto la propria simulazione dopo 16 giri) anche se comunque parliamo di un passo gara più che competitivo, con ben 6 passaggi sull’ 1:55 alto.

ESPERIMENTO PASSI2.png

Nei test non si è fatto notare molto, ma tranquilli, in gara ci sarà sicuramente: sto parlando di Marc Marquez, che nel proprio long run di 8 giri ne ha fatti 2 sul 55 basso e 2 sul 55 alto.

mm93.png

Sorprendente il passo gara di Quartararo che, in un run da 14 giri, ha totalizzato ben 8 passaggi tra il 55 basso e il 55 alto. Sicuramente uno tra i miglior Rookies di questo test.

Alex Rins ha dimostrato di poter stare con i primi, non ha fatto una vera e propria simulazione di gara ma ha totalizzato molti passaggi su tempi da primissime posizioni.

Per quanto riguarda Jorge Lorenzo è ancora presto per poter capire il suo vero potenziale, quello della moto è sicuramente altissimo, lui invece deve ancora recuperare fisicamente quindi sapremo cosa può fare solo dopo le prime gare.

Penso che individuare un favorito prima delle FP4 di sabato 9 potrebbe non essere così facile. Sicuramente Dovizioso e Marquez saranno lì davanti, per il podio vedo le Yamaha, Rins e Petrucci.